PROMENADE DELLE NAZIONI

PROMENADE DELLE NAZIONI
danzando tra le epoche

Calatafimi Segesta

Percorso e momenti di Danza tratti dal manuale
THE ENGLISH DANCING MASTER -JOHN PLAYFORD per le vie e le piazze di Caltafimi Segesta
Con: Dance Works – Compagnia Internazionale di Danza Storica Harmonia Suave diretta da Carla Favata

Evento in esclusiva per il Calatafimi Segesta Festival - Dionisiache 2018

Ingresso Gratuito

Note:

The English Dancing Master di Playford (1651), è stata la prima raccolta di brani di danze popolari pubblicati nelle isole britanniche.E’ un manuale di ballo contenente la musica e le istruzioni per lecountry dance inglesi. Fu pubblicato a Londra in diverse edizioni da John Playford e dai suoi successori dal 1651 al 1717. La prima edizione conteneva 105 danze con melodie a linea singola; le edizioni successive introdussero nuove musiche e danze, alla fine comprendeva tre volumi. Le danze di The Dancing Master sono state ripubblicate ed oggi rimangono popolari tra i ballerini e gli appassionati di danze storiche di oggi. Fu un grande successo e rimase in stampa attraverso varie edizioni fino al 1728. Erano danze emusiche popolari destinate al pubblico. La danza country inglese è menzionata per la prima volta nel periodo elisabettiano. Alcuni dei brani avevano probabilmente almeno 100 anni quando furono pubblicati. Molte delle vecchie melodie esistevano come danze piuttosto celebriin longwayes o anche in cerchio.John Playford (1623-1686) è stato un editore musicale di successo a Londra. Riusciva a soddisfare il gusto della classe borghese emergente che preferiva ballare le country dance popolari con la nobiltà prima della guerra civile. La sua attività è stata portata avanti da suo figlio Henry.Nei primi del 1800 prendono il via le danze Regency,portate al successo e alla notorietà da Jane Austen; nel 1860 la Danza Ottocentesca trova la sua maggiore espressione attraverso le quadriglie, le contraddanze, i valzer e le danze di società nei gran balli, ma le danze di Playford continuano ad oggi ad essere inserite nei carnet dei Balli Internazionali.

Foto spettacolo